Per offrirvi una migliore esperienza di navigazione il nostro sito utilizza dei cookies di tipo tecnico che non contengono informazioni personali o che possono identificare l'utente.
Se non intendete acconsentire all'uso dei cookie potete disabilitarne l'uso per questo sito. Alcune pagine potrebbero contenere plugin o collegamenti a siti esterni che contengono cookie
di profilazione su cui non abbiamo controllo. Per maggiori informazioni consultate l'informativa della privacy nell'apposita sezione.
Cliccate qui per chiudere permamentemente questo avviso

Istituto Comprensivo di Verucchio

Bullismo, Cyberbullismo, social network

Risultati immagini per logo miurIstituto Comprensivo “Ponte sul Marecchia”

Scuole statali di Verucchio, Villa Verucchio, Torriana

Sede legale Via dei Martiri, 41 – 47826 Verucchio (RN) Tel 0541/670112 -  Fax 0541/671064

                       Codice Fiscale 91069380409  Codice Ministeriale RNIC803009 

                         Sito www.icverucchio.gov.it e-mail rnic803009@istruzione.it   PEC rnic803009@pec.istruzione.it


 

Bullismo, Cyberbullismo, social network

Creata il 27-03-2015 alle 06:24 da segreteria, ultimo aggiornamento il 20-11-2017 alle 13:00

31 ott 2017

Un decalogo contro le bufale, una cassetta degli attrezzi per permettere alle ragazze e ai ragazzi di difendersi dalle false notizie che circolano in Rete. Lo hanno presentato oggi a Roma la Presidente della Camera, Laura Boldrini, e la Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Valeria Fedeli, dopo l’accordo lanciato lo scorso maggio a Montecitorio fra la Camera dei deputati e il MIUR. L’iniziativa fa parte di un più ampio pacchetto di azioni che il Ministero sta mettendo in campo per la prima volta sul tema del controllo delle fonti e per l’educazione civica digitale.

Il decalogo (in allegato) punta a contrastare uno dei rischi più frequenti durante la navigazione in Internet: quello di incappare in notizie non verificate o false, la cui circolazione può creare rischi per la società o diventare pericolosa per le persone. Un fenomeno che si può battere solo dando alle nuove generazioni gli strumenti per risalire alla fonte delle notizie e distinguere le informazioni corrette da quelle scorrette.

Decalogo #bastabufale (jpeg)

 


 

Le azioni del Ministero sul fronte dell’educazione civica digitale e dell’educazione ad un uso corretto del web rientrano nelle indicazioni sul potenziamento dell’offerta formativa previste dalla legge 107 del 2015 (Buona Scuola). Nell’ambito del progetto “Generazioni Connesse” - www.generazioniconnesse.it,  attivato per promuovere un corretto uso della Rete e contrastare il cyberbullismo - il MIUR ha dedicato proprio al tema delle cosiddette fake news un personaggio della campagna in corso sui “Super Errori” del web che identificano gli errori più comuni compiuti dalle e dai ragazzi in Rete.

GENERAZIONI CONNESSE link al sito

Il cyber-bullismo è una forma di violenza e prevaricazione messa in atto da una persona o da un gruppo contro una vittima. Avviene tramite tecnologie digitali e per essere tale occorre che sia prolungata nel tempo.   


Materiali e documentazione

 

Cyberbullismo (link)


nota

in quest'area sono raccolti materiali, documenti, suggerimenti sull'utilizzo sicuro dei Social Network da parte dei nostri ragazzi e materiali su bullismo e cyberbullismo

[torna in alto]

Codice XHTML 1.0 Strict valido Codice CSS2 valido Conforme allo standard di accessibilitàWCAG 2.0 (Level AA) Soddisfa i nuovi adempimenti del Decreto legislativo n.33/2013